ALBIZIA JULIBRISSIN

Albizia Julibrissin, originaria delle regioni dell'Iran, Azerbaigian, Cina e Corea, è un piccolo albero di 5-12 metri di altezza a foglie decidue con corteccia grigio chiaro e sfumature verdastre che presenta strisce scure in verticale con l'avanzare dell'invecchiamento.

Le foglie, lunghe dai 20 ai 45 cm e larghe dai 12 ai 25 cm hanno segmenti fogliari opposti,  caratterizzati dalla capacità di chiudersi a libro di notte oppure in caso di pioggia, o comunque sempre in risposta al mancato o parziale irraggiamento da parte di una fonte luminosa di opportuna intensità.

Albizia Julibrissin fiorisce durante tutta la stagione estiva con fiori di ridottissime dimensioni portati in infiorescenze che risultano particolarmente attraenti per le api, le farfalle delle specie più comuni e i colibrì. La parte evidente (come nella mimosa) sono i lunghi e numerosi stami di colore bianco e rosa. Il frutto è un baccello verde di circa 10–20 cm di lunghezza che con la maturazione assume una colorazione giallo-marrone. I fiori di questa varietà vanno dal bianco al rosso sfumato, ma vi sono anche varietà color crema e giallo paglierino. La variante Summer Chocolate ha delle foglie rosso scuro con fiori rosa pallido.

Albizia Julibrissin è molto usata come arbusto ornamentale per l'aspetto setoso dei suoi fiori e trova la sua collocazione ideale in parchi e giardini in quanto la chioma degli alberi pienamente cresciuti e l'ombrello di foglie orizzontali che sviluppa, forniscono una piacevole zona d'ombra; inoltre possiede una crescita veloce con una  bassa richiesta d'acqua, che consente di piazzare la pianta anche in luoghi dal clima contraddistinto da estati torride (è piantata con successo anche in California, Texas ed Oklahoma). E' bene comunque precisare che sebbene queste piante sappiano sopravvivere in condizioni di quasi mancanza d'acqua, la loro crescita rallenta e le piante tendono ad apparire malate.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner e/o continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.